Prodotti

Per un vasetto di miele una singola ape deve compiere fino a 100.000 voli…

animazione apicosco

prodotti2 prodotti1

Premessa doverosa. LE API SONO INSETTI IMPORTANTISSIMI (come molti altri)! Tutti i prodotti di seguito elencati sono ricavati solo grazie ad un surplus di lavoro che le  mie apine eseguono all’interno della loro casetta. Esse, quindi, non vengono sfruttate e depredate del loro faticoso lavoro. Viene prelevato solo il prodotto in eccedenza e che quindi le api non utilizzerebbero mai (infatti dopo il castagno nell’apiario apicosco la produzione cessa lasciando che tutto il prodotto che le api importano rimanga per loro per l’approssimarsi dell’inverno). Prima di ottenere un qualsiasi vasetto di miele, ad esempio, informatevi della sua storia e di come viene ricavato!

Miele di Acacia

Il miele di acacia è il più conosciuto, diffuso ed anche il più richiesto per la sua particolare colorazione (quasi tendente al trasparente) giallo/bianca. E’ sicuramente il miele più difficile da ottenere in quanto le api lo bottinano in concomitanza della sciamatura e delle pioggie primaverili. E’ molto utilizzato in cucina in quanto non altera il sapore degli alimenti. La sua fragranza ricorda vagamente il confetto. Miele molto dolce e delicato. Non cristallizza. Colore bianco/giallo paglierino, trasparente.

Miele di Castagno

Miele molto scuro. E’ il miele apprezzato, insieme al millefiori e alla melata di bosco, dai veri intenditori. Ricco di sali minerali ed enzimi è uno dei mieli più apprezzati dagli amanti dei sapori decisi e robusti. Leggermente amarognolo, sapore di castagno ovvio! Non cristallizza. Colore tendente al rossiccio scuro.

 

Miele Millefiori

Sicuramente uno dei mieli più completi in quanto è risultato di diversi milioni e milioni di fiori di un luogo (mica mille!?). E’ l’unico miele che possa essere considerato come il semplice risultato ricavato dalla complessità e dalla vastità di un territorio. E’ come assaggiare una parte delle terra su cui viviamo; quale altro alimento può vantare un simile pregio? Sapore vagamente fruttato. Tende a cristallizzare e il colore può variare in base al periodo di raccolta e della zona.

Pollimiele

Miele di millefiori mescolato al polline delle api. Il sottoscritto è contrario all’uso delle trappole per il polline in quanto esse sottraggono molto alimento ai cuccioli delle api e sono molto dannose per il fisico delle api stesse. Di tanto in tanto (prima dell’inverno) prelevo dei favi in eccesso che contengono miele e polline. Questi favi vengono pressati come si faceva in passato ottenendo un miele straordinario, soprattutto per gli sportivi in quanto molto ricco di sali minerali e di proteine (il polline è la bistecca delle api). Con questo metodo non si danneggiano le api e i loro piccoli. Colore giallo/arancio torbido. Sapore di fiori.

Propoli

Dal greco pro+polis = “intorno alla città” (si usa al femminile “LA propoli” per indicare le costruzioni delle api e al maschile “IL propoli” se riferito alla sua azione antibatterica e disinfettante, ma si tratta sempre della stessa sostanza che ha più scopi e funzioni). Le api usano questa sostanza secreta dalle gemme di alcune piante (pini, abeti…) che usano per vari scopi: cemento per chiudere fessure ed ergere pilastri, come disinfettante ecc… E’ un antibiotico naturale utile soprattutto in inverno per prevenire mal di gola ed influenze. Si può assumere con il miele poichè il sapore è molto amaro.

Cera

Beh, sulla cera c’è poco da dire se non che si tratta di cera pura, fatta dalle api sempre recuperata con metodi non invasivi e non sfruttando le api. Si ricava solo e sempre quella in eccesso.

Annunci

4 pensieri su “Prodotti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...