Apirati dei Caraibi

E’ giunto il momento di solcare il mare più turbolento e tempestoso, il momento di abbordare i favi più colmi di api, il momento di andare alla ricerca del forziere prezioso che forse contiene una nuova piratessa pronta a scacciare la vecchia capitana, la quale trafitta dalle lame (ligule) delle giovani ed irrequiete sorelle sarà costretta ad abbandonare la nave (arnia) insieme ad un cospicuo numero di corsare fedeli in cerca di nuove avventure e di forzieri colmi di scintillanti mieli e pollini.

Apirate dei Caraibi, Api corsare, nel senso che ora e non oltre bisogna correre alla ricerca di (tesori) celle reali.

Nel giro di una settimana in questo periodo le cose cambiano notevolmente.

La regina piratessa -la si riconosce dalla benda sull’occhio sinistro- aumenta vertiginosamente la deposizione e anche le nascite fanno si che il numero delle api aumenti da un giorno all’altro; da un favo colmo di covata opercolata sfarfallano centinaia (quasi un migliaio) di api che, una volta nate occuperanno circa due favi. Se una settimana prima le api ci sembravano in “ripresa” la settimana dopo potrebbero essere quasi da melario. Urge annotare tutto sul diario di bordo e istruire il nostromo.

Le corsare (bottinatrici) sono sempre più intende a solcare i mari (cieli) alla ricerca di forzieri preziosi (nettare e polline).

Ora aprire un vascello (un’arnia) è un estremo piacere per gli occhi, per il naso e anche per la mente dell’apicoltore, ma non si può sgarrare poiché visitare le api ad oltre una settimana di distanza può significare che le simpatiche corsare abbiano già deciso di salpare per lidi lontani e il risultato per l’apicoltore di trovarsi con un forziere completamente vuoto.

Nel frattempo anche i vari Jack Sparrow della situazione dopo essere nati e dopo aver dongiovangironzolato fra i vari favi con la tipica aria rimbambita, cominciano il primi voli biricchini alla ricerca di qualche donzella che si possa loro concedere.

Oltre alle visite settimanali –pioggia/vento/sole non bisogna sgarrare- bisogna approfittare della presenza di tutti questi Jack per creare delle nuove famiglie e dei nuovi nuclei.

Il prossimo week end ho intenzione di creare una nuova famigliola salassando di qualche favo le famiglie più belle e con una buona linea genetica, sperando che nei quindici giorni successivi nasca una nuova piratessa pronta ad incontrarsi con qualche (decina di) Jack così da sparare migliaia di “noccioline”.

Immagine correlata

figlio di fuco a chi???

(immagine by https://www.google.it/imgres?imgurl=http://vignette3.wikia.nocookie.net/pirates/images/f/f0/OSTJackSmileCropped.jpg/revision/latest/scale-to-width-down/300%3Fcb%3D20121116204603&imgrefurl=http://pirates.wikia.com/wiki/Jack_Sparrow&h=368&w=300&tbnid=JJNdNTK0bVQnRM:&tbnh=186&tbnw=151&usg=__LUbyW-MYZRIqhQz620OCYHtHQ1c=&vet=10ahUKEwjYue3Sx4jTAhUD1iwKHT9MCtsQ_B0IdzAK..i&docid=KmD_pBkcuUx0lM&itg=1&client=ubuntu&sa=X&ved=0ahUKEwjYue3Sx4jTAhUD1iwKHT9MCtsQ_B0IdzAK&ei=hWTiWJjjM4OsswG_mKnYDQ#h=368&imgdii=_B5iktPSjdXBiM:&imgrc=JJNdNTK0bVQnRM:&tbnh=186&tbnw=151&vet=10ahUKEwjYue3Sx4jTAhUD1iwKHT9MCtsQ_B0IdzAK..i&w=300)

 

Annunci

2 pensieri su “Apirati dei Caraibi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...